31 mar 2011

SCHICKI MICKIS_ "Get lost in the woods"









Anat, indie designer for SchickiMickis, a collection of unique handmade jewelry & accessories. She was born and raised in Israel, but she studied jewelry & accessories design in Milan. She is a globe trotter, as she lived and worked also in Berlin, recenty she moved to Tel Aviv.
A nice conversation with her.

« My name is Anat, and I am a jewelry and accessories designer.
I was Born and raised in Israel, but I studied jewelry and accessories design in Milan.
I have been living and working in Berlin, and recently moved to Tel Aviv.

I’m running my own label – SchickiMickis!
SchickiMickis is a German expression for the term trendy and is widely used as the german evil twin of “fancy-schmancy”.
For me, SchickiMickis is like “The Road Not Taken” by Robert Frost is. Those paths in the woods that diverged and you never know where they will take you.

I graduated at Tel Aviv University with a master degree in Sociology and worked for a while in human resources. 
I had a whole path already laid out for me, until one day I decided to leave it all behind. 
I moved to Milan, where I studied Jewelry and Accessory design. It was one of the best experiences of my life. That was just the beginning of my international roller coaster. 
I lived and started designing in Prague and Berlin,  only one year ago I just moved back to Tel Aviv, eager to focus on my designs.
I am thankful for every step of the way. You can say it threw me out of the box. 
The best thing I learned during those years was not to be afraid to “get lost in the woods”. 

I love making things handmade, because the creative process becomes an adventure. I start with an idea that gets a shape in a sketch and continues to develop through the work with the materials themselves. 
It is like a game, playing with the materials revealing all their secret characteristics and different persona they can put on while handled differently. 

My current creations focus on the theme of identity, and are very much influenced from the cities I have been living in. 
My designs refer to that elusive tension between warm and cold materials, geometric sharp and curvy soft shapes, the whole and its parts, the notion of cheap and luxurious, elegant and funky, eastern and western… 
All as a reflection of the opposing and crossing identities we are all composed of.
This is why my designs have a touch of a Milanese glam, with a strong Berliner vintage flair.

Fashion or design for me are a language, a way to communicate. 
Not just passing my own message, but also as a discussion with other designers, as my comments to the world around me ».









Anat è la designer indipendente di SchickiMickis, una collezione di gioielli e accessori unici fatti a mano. 
Lei è nata e cresciuta in Israele, ma ha studiato Design del Gioiello e Accessori a Milano.
Anat è una globe trotter, tra Israele, Milano e Berlino, recentemente si è trasferita a Tel Aviv.
Ecco una piacevole conversazione con lei.

« SchickiMickis è la mia linea di gioielli e accessori. Il nome SchickiMickis è un'espressione tedesca per indicare la parola trendy.
Per me, SchickiMickis è come "The Road Not Taken" di Robert Frost. 
Quei sentieri nei boschi che non sai mai dove ti porteranno.

Mi sono laureata all'Università di Tel Aviv con un Master in Sociologia e ho lavorato per un pò nelle risorse umane.
Un intero percorso già tracciato, finché un giorno ho deciso di lasciarmi tutto alle spalle.
Mi sono trasferita a Milano, per inseguire la mia passione. È stata una delle migliori esperienze della mia vita ed era solo l'inizio del mio girovagare internazionale.
Ho vissuto e iniziato a progettare a Praga e Berlino, solo un anno fa mi sono trasferita di nuovo a Tel Aviv, desiderosa di concentrarmi sui miei progetti.
Sono grata per ogni passo del mio cammino. Si può dire che mi ha buttato fuori dall'involucro.
La cosa migliore che ho imparato in quegli anni è di non aver paura di "perdersi nel bosco".

Mi piace fare le cose fatte a mano, perché il processo creativo diventa un'avventura. Comincio con un'idea che prende forma in un disegno e si continua a sviluppare attraverso il lavoro con gli stessi materiali.
È  come un gioco, e giocando i materiali rivelano tutte le loro caratteristiche segrete e le personalità diverse che possono assumere una volta utilizzati.

Le mie creazioni attuali si concentrano sul tema dell'identità e sono molto influenzate dalle città dove ho vissuto.
È per questo che combinano un tocco di glam milanese con un forte stile Berliner vintage.
I miei disegni si riferiscono a quella tensione sfuggente tra forme morbide e materiali caldi e freddi, geometriche nitide e curve, il tutto e le sue parti, il concetto di basso costo e di lusso, eleganti e funky, orientale e occidentale ...
Insomma, il riflesso, lo specchio delle identità contrapposte e incrociate di cui tutti siamo composti.

Moda o design per me sono un linguaggio, un modo per comunicare.
Non solo comunico un messaggio, ma è anche una discussione con altri designer, oppure i miei commenti sul mondo intorno a me ».

1 commento:

  1. Great Post! Anat , is very talented, so delicate, I love your art!!!!!

    RispondiElimina

TAGS